Comfort acustico e serramenti minimal | Minimal Frames
Less is more __ Comfort acustico e serramenti minimal

Comfort acustico e serramenti minimal

Comfort acustico e serramenti minimal. Due elementi fondamentali da considerare per una casa a prova di rumore.



Il comfort acustico è un aspetto spesso trascurato, ma per ottenere un buon comfort ambientale è necessario isolare le pareti perimetrali e le pareti confinanti con altre proprietà non solo termicamente, ma anche acusticamente. Ecco perché, per chi si sta approcciando al mondo dei serramenti minimal è fondamentale conoscere le principali caratteristiche da tenere presente al momento dell’acquisto. 

Facciamo un passo indietro: che cos’è l’isolamento acustico?



È la capacità del serramento di diminuire l’intensità del rumore proveniente dall’interno e dall’esterno. Più alto è il valore dell’abbattimento acustico del serramento più questo sarà in grado di fermare il rumore. Importante è ricordare che in casa il livello di pressione sonora ideale si aggira intorno ai 40 dB.

Come ottenere un buon isolamento e quindi un buon comfort acustico anche nei serramenti minimal



Per raggiungere buoni risultati è necessario creare un equilibrio acustico, che molte volte, viene a mancare a causa dell’utilizzo di materiali con caratteristiche sbilanciate tra loro. Infatti, se si sceglie di utilizzare un vetro ad alto isolamento acustico, bisogna abbinarlo a un infisso realizzato con profili e guarnizioni acustiche dedicate.

Perché optare per i serramenti minimal in alluminio a taglio termico



I serramenti in alluminio, realizzati con profili a taglio termico, requisito fondamentale per l’isolamento termico, permettono di ottenere buoni risultati anche a livello acustico. Questo grazie ai due profili interposti dal taglio termico in poliammide che interrompono l’onda sonora. 

Soprattutto nei serramenti minimal i vetri hanno un ruolo determinante poiché coprono più del 90% della superficie degli stessi. In aggiunta, per abbattere maggiormente le frequenze acustiche è preferibile utilizzare vetri accoppiati con PVB acustico con spessori diversi tra lastre interne ed esterne.

Da non sottovalutare la posa in opera

Ultimo passo, ma non di minore rilevanza, sono il contro-telaio e la posa in opera. L’utilizzo sbagliato di materiali può causare la perdita della resa degli stessi, generando passaggi d’aria che porteranno con sé il suono. La posa in opera deve essere necessariamente effettuata da personale qualificato e devono essere utilizzati sigillanti e guarnizioni auto-espandenti con certificazioni acustiche, così da evitare di compromettere l’efficacia del serramento.

Iscriviti alla nostra newsletter

per essere sempre aggiornato sulle
novità del mondo minimal frames

Accetto la   Privacy Policy
Minimal Frames è un progetto